Alimenti Biologici

Sono effettivamente migliori?.
Si parla tanto di biologico, ma tante volte si sentono opinioni contrastanti che creano dubbi ed incertezze, cerchiamo perci˛ di chiarire meglio questo argomento

L'agricoltura biologica è un tipo di agricoltura che considera l'intero ecosistema agricolo, sfrutta la naturale fertilità del suolo favorendola con interventi limitati, vuole promuovere la biodiversità dell'ambiente in cui opera e limita o esclude l'utilizzo di prodotti di sintesi e degli organismi geneticamente modificati (OGM).


I principali obiettivi dell'agricoltura biologica, così come sono stati definiti dall'International Federation of Organic Agricolture (I.F.O.A.M.), sono: trasformare il più possibile le aziende in un sistema agricolo autosufficiente attingendo alle risorse locali; salvaguardare la fertilità naturale del terreno; evitare ogni forma di inquinamento determinato dalle tecniche agricole; produrre alimenti di elevata qualità nutritiva in quantità sufficiente.
Per questo le aziende che controllano tutta la filiera "biologica" sono da preferire a quelle che vendono solo il prodotto ultimo.




Poichè c'era molta confusione su cosa fosse biologico e quanto; il ministero della salute e la Comunità Europea si sono interessate al problema.
Nel giugno del 2007 è stato adottato un nuovo regolamento CE per l'agricoltura biologica, Reg. (CE) n° 834/2007, che abroga i precedenti ed è relativo alla produzione biologica e all'etichettatura dei prodotti biologici sia di origine vegetale che animale (compresa l'acquacoltura).
Quindi, per comprendere bene se un cibo è biologico, bisogna prestare particolare attenzione all'etichetta.

Gli alimenti biologici si sono dimostrati privi di residui da fitofarmaci nelle analisi condotte da Legambiente nell'ambito dello studio “pesticidi nel piatto 2007”. Inoltre i cibi biologici sono meno "inquinanti" dei cibi non biologici.